CONSEGNA GRATUITA SU TUTTI GLI ORDINI
 
Se acquisti entro le 13 verrà spedito oggi
Accedi AccediRegistrati



Password dimenticata?



ACCEDI

email o password non corrette

Il carrello è vuoto

SUBTOTALE
0,00€
Benvenuti nel nostro blog

Dieci miti relativi all'alimentazione

dieci-miti-relativi-all-alimentazione

Nel corso degli anni sono sorti miti e idee sbagliate su certi cibi e malattie a questi correlate.
A rendere le cose peggiori sono spesso le false dichiarazioni che portano moltissima gente a non assumere degli alimenti che comunque nelle quantità adeguate potrebbero essere utili alla salute.

 

 

 

 

 

L'OLIO DI OLIVA È PIÚ SALUTARE DELL’OLIO DI CANOLA E DEGLI ALTRI OLII VEGETALI

I fenolici dell'olio di oliva sembrano possedere proprietà contro i radicali liberi che quindi riducono i danni al DNA proteggendo contro il cancro. Moltissimi studi sottolineano gli effetti benefici dell’olio d’oliva sulla pressione sanguigna, l'obesità, l'artrite reumatoide e la funzione immunitaria. Di contro si è scoperto che l’olio di canola, girasole e gli altri oli vegetali sono tutti comunque olii vegetali insaturi e cosiddetti "buoni" come l'omega-3, 6, 9. In ogni caso qualunque sia il grasso, dovrebbe essere consumato solo in piccole quantità.


IL CIOCCOLATO FONDENTE È MIGLIORE DEL CIOCCOLATO AL LATTE

Alcuni flavonoidi trovati nel cacao possono abbassare la pressione sanguigna e il colesterolo. Il cioccolato fondente contiene più cacao, mentre quello al latte e il bianco contengono meno flavonoidi perché hanno meno cacao. Ma la National Heart Foundation non consiglia comunque il consumo di cioccolato fondente per prevenire o trattare le malattia cardiovascolari. Inoltre la suddetta fondazione avverte che il cioccolato fondente commerciale, al latte o bianco contengono alti livelli di zucchero e grassi saturi.

EVITARE DI ASSUMERE CIBO DOPO LE 19 ASSICURA LA PERDITA DI PESO

Quello che conta davvero per la perdita di peso è l’equilibrio tra le calorie assunte e consumate durante la giornata dal momento in cui si sveglia quando si accende - se si mangia più di quanto si brucia, si guadagna peso. I nutrizionisti riferiscono  fattore correlato al sovrappeso è il numero di calorie assunte, solo se si eccede rispetto al fabbisogno dell’organismo si rischia di prendere peso.

MARGARINA È PIÚ SALUTE DEL BURRO

Il problema più grande del burro, dice la National Heart Foundation, è il suo livello di grasso saturo che induce un aumento delle LDL, il cosiddetto colesterolo cattivo, e aumenta il rischio di malattie cardiovascolari. Sostituire il burro con margarina riduce l'assunzione di grassi saturi e li sostituisce con grassi polinsaturi. Ma in ogni caso è una fonte di grasso puro e comunque si consiglia di utilizzarne una quantità limitata.

BERE TÈ È PIÙ SALUTARE CHE BERE  CAFFÈ

La revisione di Heart Foundation del 2011 degli studi australiani e internazionali ha trovato sufficienti prove per confermare i legami positivi tra il consumo di tè e la salute cardiovascolare, citando un rischio ridotto di malattie cardiache, ictus e anche una riduzione del grasso addominale. Il consumo giornaliero di soli tre o più tazze potrebbero ridurre il rischio di ictus fino al 21%,. Mentre altri studi  dimostrano che il caffè contiene anche antiossidanti che possono proteggere i cuori, la Heart Foundation raccomanda che gli effetti benefici del tè si possono apprezzare consumando meno di 4 tazzine al giono.

I CARBOIDRATI NON DEVONO ESSERE CONSUMATI CON LE PROTEINE

Ci sono molte diete basate sulla convinzione che il sistema digerente non possa essere in grado di digerire una combinazione di alimenti o sostanze nutritive. È vero esattamente il contrario, infatti solo la combinazione di diversi alimenti può aiutare il sistema digerente. Ad esempio, la vitamina C nel succo d'arancia può aumentare l'assorbimento del ferro contenuto nei fagioli, lenticchie e altri legumi. Pochissimi cibi sono puramente carboidrati o puramente proteici; la maggior parte sono una miscela di entrambi.


MANGIARE TROPPI LATTICINI INDUCE SOVRAPPESO

Mangiare latticini non è associato con aumento di peso. Tuttavia, poiché i prodotti lattiero-caseari sono abbastanza ricchi in grassi, si consiglia di preferire i formaggi a ridotto contenuto di grassi per ridurre soprattutto apporto di colesterolo nella dieta. La Heart Foundation consiglia due o tre porzioni di latte, yogurt e formaggio a basso contenuto di grassi al giorno e li considera una buona fonte di calcio per fortificare le ossa e i denti, e inoltre una fonte di A, D e B2.

ALCUNI ALIMENTI FUNGONO DA BRUCIA GRASSI

Si pensa che alcuni alimenti o bevande come il caffè possono accelerare il metabolismo e bruciare il grasso corporeo. Ma non ci sono prove scientifiche che lo dimostrano. A tal proposito possono essere molto più efficaci le fibre vegetali in quanto danno senso di sazietà e riducono il senso di fame.

I PRODOTTI CON RIDOTTO CONTENUTO DI GRASSI SONO PIÙ SALUTARI

Mentre la scelta di alimenti a basso contenuto di grassi è una regola solida, i nutrizionisti avvertono che non tutti i prodotti vengono creati o etichettati allo stesso modo. Alcuni studiosi hanno affermato che alcuni alimenti a basso contenuto di grassi sono comunque altamente  processati e contengono livelli nocivi di zucchero e additivi, usati per rendere gradevole il gusto. I consumatori dovrebbero sempre considerare alternative a basso contenuto di grassi, ma la lettura delle etichette è sempre cruciale per mantenere i livelli glicemici.


LE UOVA POSSONO AUMENTARE I LIVELLI DI COLESTEROLO NEL SANGUE

Dopo  la scoperta  che i tuorli d'uovo contengono una significativa quantità di colesterolo,venendo quasi classificato come un alimento non benefico per la salute, adesso la comunità scientifica ha fatto un passo indietro. Oggi, sappiamo che il colesterolo nelle uova ha un effetto insignificante sui livelli di colesterolo nel sangue, soprattutto se confrontato con i grassi saturi. Le proteine di alto livello biologico, le vitamine e i minerali superano di gran lunga l'effetto che il loro contenuto di colesterolo potrebbe avere sull’organismo. I nutrizionisti consigliano di consumare non più di tre uova fresche a settimana.

Articoli Correlati:

 infographic - Torna in forma in meno di 4 minuti!

Prodotti per la perdita di peso: come orientarsi?

Lascia un commento su questo articolo

Indirizzo e-mail
Nome e Cognome
Commenti


Commenti

Attenzione: Le opinioni presenti di seguito sono espresse dai clienti Simply Supplements. Simply Supplements non è responsabile delle medesime. Esse non possono, inoltre, essere considerate dei consigli medici.

Lascia un commento per primo
Simply Supplements Facebook
Simply Supplements Twitter
Simply Supplements Instagram
Simply Supplements Pinterest
Simply Supplements Google+
Simply Supplements Blog
Simply Supplements YouTube




© SimplySupplements™ 2018   Tutti i diritti riservati

Show Bottom Menu
Continua a leggere +

payment options
top of page