CONSEGNA GRATUITA SU TUTTI GLI ORDINI
 
Se acquisti entro le 13 verrà spedito oggi
Accedi AccediRegistrati



Password dimenticata?



ACCEDI

email o password non corrette

Il carrello è vuoto

SUBTOTALE
0,00€
Benvenuti nel nostro blog

Perchè La Glucosamina viene combinata con altre molecole?

perche-la-glucosamina-viene-combinata-con-altre-molecole

La Glucosamina è una molecola formata dalla combinazione di glucosio e dell’ aminoacido glutamina, già famoso per la sua azione anabolica, antistress e stimolatrice del sistema immunitario. La glucosamina è coinvolta nella produzione dei glicosaminoglicani (GAG), fondamentali per la cartilagine.

Con l’invecchiamento, la quantità di glucosamina prodotta dall’organismo diminuisce e ovviamente le cartilagini si degradano. La ricerca ha dimostrato che l’integrazione con glucosamina è in grado di bloccare l’artrosi nell’85% dei casi. Nessun effetto collaterale di rilievo è stato registrato dalla somministrazione di glucosamina per via orale.

 

La glucosamina e gli altri agenti condroprotettori

Sotto il termine "agenti condroprotettori" vengono raggruppati integratori capaci di contrastare i processi artrosici degenerativi, favorendo la normalizzazione della cartilagine articolare e del liquido sinoviale in cui è immersa e da cui trae nutrimento e protezione. Più in particolare, i condroprotettori sono composti capaci di esprimere una o più delle seguenti caratteristiche:

•    stimolano i condrociti (le cellule della cartilagine) nella produzione di nuova matrice cartilaginea (sintesi di collagene e proteoglicani)

•    stimolano i sinoviociti (le cellule della sinovia) nella sintesi di acido ialuronico

•    inibiscono la degradazione della cartilagine da parte degli enzimi condrolitici

•    prevengono la formazione di fibrina nella vascolatura subcondrale e sinoviale

Tra i condroprotettori si elencano :


•    La glucosamina
•    L’acido ialuronico
•    La condroitina solfato
•    Il collagene
•    Il metilsulfonilmetano (MSM)



Glucosamina e Condroitina

Il trattamento condroprotettore per eccellenza, ad oggi il più conosciuto ed utilizzato, prevede l'associazione nello stesso prodotto di glucosamina e condroitina, in modo da esprimere tutte le caratteristiche del condroprotettore; in particolare il condroitinsolfato permette il miglioramento delle seguenti funzioni:

•    Maggior lubrificazione e un migliore trasporto delle sostanze nutritive essenziali per  la  salute della cartilagine;
•    Inibisce l’azione distruttiva degli enzimi che divorano prematuramente la cartilagine;
•    Ostacola altri enzimi che possono provocare l’interruzione del trasporto di sostanze nutritive alla matrice;
•    Agisce in modo benefico sulla produzione di proteoglicani, glicosaminoglicani e collagene;
•    E’ estremamente sinergica alla glucosamina;


Glucosamina e Collagene


I presunti effetti condroprotettori del collagene idrolizzato sono attribuiti al suo accumulo strutturale nella cartilagine articolare e allo stimolo sulla sintesi di collagene da parte dei condrociti. Spesso, infatti, gli integratori di collagene e glucosamina sono associati anche a sostanze in grado di promuoverne la sintesi come vitamina C, zinco, rame.

Glucosamina e Metilsulfonilmetano (MSM)


Tra tutte queste proprietà quella più studiata vede il Metilsulfonilmetano (MSM) come ingrediente condroprotettore sinergico alla glucosamina ed alla condroitina solfato. A tal proposito, si ritiene che oltre al possibile stimolo sulla sintesi della cartilagine articolare il Metilsulfonilmetano possa agire contribuendo a stabilizzare le membrane cellulari, a rallentare o fermare la perdita di cellule danneggiate ed a neutralizzare i radicali liberi che innescano l'infiammazione.


Glucosamina e Acido Ialuronico


Vista l'importanza dell'acido ialuronico per la salute delle articolazioni e della pelle, e considerato l'inevitabile calo delle sue concentrazioni con l'invecchiamento, molte persone ricorrono sempre più spesso a l’uso di questo integratore.  
Per molto tempo l'integrazione di acido ialuronico è avvenuta in maniera indiretta, ricorrendo a integratori di glucosamina, spesso abbinata a condroitina solfato, in quanto l’organismo a partire da questi precursori è in grado di produrlo, soprattutto per promuovere la salute delle articolazioni.
L'acido ialuronico abbonda particolarmente nelle creste del gallo e tale materiale è stato utilizzato per la preparazione di integratori specifici, che hanno dimostrato effetti positivi sul turgore e sull'idratazione della pelle. Si tenga presente che la maggior parte dell'acido ialuronico oggi presente sul mercato non è comunque di origine animale, ma viene prodotta per fermentazione batterica.
I primi studi sulla cinetica di digestione ed assorbimento dell'acido ialuronico suggeriscono la possibilità che venga spezzettato (idrolizzato) a livello gastrico ed intestinale; qui, grazie alla spiccata solubilità, alla struttura lineare e all'assenza di gruppi solfato, è plausibile che i frammenti di acido ialuronico vengano assorbiti senza particolare difficoltà, come del resto testimoniano vari esperimenti condotti su modelli murini. Dopo l'assorbimento, queste catene molecolari verrebbero in qualche modo ricomposte per dare acido ialuronico attraverso reazioni di sintesi interna.

Quando Utilizzare queste combinazioni con la glucosamina?


Tutte Le combinazioni della glucosamina hanno un effetto benefico e protettivo, come descritto nei confronti del tessuto cartilagineo e in particolare consigliamo sempre di chiedere al medico quale è la combinazione migliore per il vostro problema specifico.
In generale le piccole differenze che caratterizzano queste combinazioni derivano dalla diversa natura delle molecole coinvolte, in particolare:


•    Condroitina e Glucosamina: Studi ufficiali ne evidenziano l’azione per il miglioramento della salute della cartilagine, il nutrimento delle articolazioni e per la prevenzione ed il trattamento dei fenomeni artrosici.

•    Glucosamina e acido ialuronico: in diversi studi si è dimostrato molto efficace nel trattamento dell’osteoartrosi

•    Glucosamina e MSM: talvolta viene utilizzato come sostanza antinfiammatoria.  Nelle cellule ossee l’apporto di MSM induce un aumento della presenza dei recettori per i fattori di crescita. Inoltre promuovono la differenziazione degli osteoblasti nel mesenchima.


•    Glucosamina e Collagene: Si dimostrano utili per il dolore delle articolazioni durante l’esercizio e per proteggere le articolazioni durante un intensa attività, inoltre insieme possono contribuire ad aumentare la massa totale ossea.

Articoli Correlati:

Infografic - glucosamina e Articolazione

Dolore articolare e Glucosamina



 

Lascia un commento su questo articolo

Indirizzo e-mail
Nome e Cognome
Commenti


Commenti

Attenzione: Le opinioni presenti di seguito sono espresse dai clienti Simply Supplements. Simply Supplements non è responsabile delle medesime. Esse non possono, inoltre, essere considerate dei consigli medici.

Lascia un commento per primo
Simply Supplements Facebook
Simply Supplements Twitter
Simply Supplements Instagram
Simply Supplements Pinterest
Simply Supplements Google+
Simply Supplements Blog
Simply Supplements YouTube




© SimplySupplements™ 2018   Tutti i diritti riservati

Show Bottom Menu
Continua a leggere +

payment options
top of page